5 regole (+1) per una START UP DI SUCCESSO

FB_STARTUP_600_223

Nonostante sia passato più di un anno dalla prima volta che abbiamo sentito parlare di Start Up su questo sito l’argomento non è assolutamente esaurito.

Da una ricerca su “Start Up le regole vincenti” ecco a voi le 5 regole per una start up di successo, ad elencarle è Robert (Bob) Dorf in un interessante articolo su Linkedin che il sito Meet the Media Guru traduce e ci riporta fedelmente.

Le regole d’oro per una start up di successo sono:

1) Pensa in grande impiega il tuo tempo per migliorare, fare pivoting e ripetere la tua idea. Solo così potrai evitare di fare una startup noiosa e senza successo.

2) Sii onesto crea un business plan plausibile per acquisire più clienti

3) Non accontentarti mai non ti fermare solo ai feedback positivi, ma trova stimoli per migliore sempre la tua offerta.

4) Il team perfetto ogni start up deve essere composta da una persona addetta ai clienti, uno sviluppatore dedito al prodotto ed un persona che faccia da tramite fra i due e che lavori sull’usabilità e lo scambio di informazioni.

5) Evita troppi cambi di direzione meglio prendersi il tempo necessario e, soprattutto, accumulare una buona quantità di feedback da parte degli utenti.

Queste le regole che servono per essere una delle (poche) start up di successo fra migliaia.

Noi di Business Center Parma ci permettiamo di aggiungerne una a quelle indicate da Dorf

6) Dai spazio alle tue Idee organizzando la tua agenda, ottimizzando i tuoi incontri e presentando in modo giusto le tue idee, così darai la possibilità ai clienti di ripagarti con feedback positivi. Per chi è alle prese con una start up in continua evoluzione la soluzione di un “temporary office” è senza dubbio la più congeniale.

Con il Pacchetto Start Up, infatti, abbiamo studiato servizi adatti a chi ha un lavoro dinamico che debba tener conto sia di un’agenda in continua evoluzione sia della necessità di avere strutture dinamiche che possano accogliere il cliente per meeting a qualsiasi ora e che abbiano supporti tecnologici in grado di supportare video conferenze o programmi di elaborazione dati.

Open House: la forza aziendale in un momento d’incontro

LOSAPEVI3

#LoSapeviChe organizzare un “Open House” aziendale è una delle maggiori opportunità di incontro e condivisione con i propri clienti?

Nato da una tendenza Americana gli open house all’inizio erano organizzati soprattutto nel settore immobiliare per mostrare ai possibili acquirenti la casa in vendita. Tale occasione dava infatti la possibilità di abbattere quelle barriere che in un incontro su “territorio neutro” potevano essere un deterrente per la finalizzazione della vendita. Per sottolineare l’importanza di queste giornate anche il prestigioso sito web Homes&Land stila una lista di punti a favore di tale attività.

Per quanto riguarda l’aspetto aziendale e professionale delle giornate “Open House” è importante capire che sono un sistema di vendita innovativo.

“L’iniziativa richiede la disponibilità , da parte di coloro che desiderano promuovere i propri servizi o prodotti, ad “aprire la sede” ai potenziali acquirenti, in un unico appuntamento, in un giorno da definire, evitando di fissare singoli incontri per ogni visitatore. Il sistema è estremamente vantaggioso perchè riduce notevolmente i tempi di incontro e conoscenza tra domanda e offerta. […] Grazie all’Open House l’azienda entra così in una rete di contatti molto più ampia, molto più velocemente, aumentando notevolmente le opportunità  di contatti interessanti e interessati.”  così come descritto da Timetocomm che elenca i vantaggi delle open house sia per i venditori che per gli acquirenti.

L’open house ha necessità di essere organizzata e di mostrare al cliente o al fornitore il meglio che la nostra attività può offrire. Ma la vera carta vincente può essere giocata nell’utilizzo di strutture e personale strategico per tale attività, operazione dispendiosa?? Assolutamente no!

Se il professionista si appoggia a strutture come Business Center sarà vantaggioso poter usufruire di tutti i servizi che questi centri offrono, personale di reception preparato e formato per l’occasione, aree di incontro  come sale riunioni o meeting e aree eventi dove poter creare momenti di scambio e condivisione.

Tutto in un centro

LOSAPEVI3

#LoSapeviChe in Italia ci sono circa 207 business center che offrono strutture a KM 0 per ospitare a 360° la tua azienda?

I Business Center italiani hanno una storia datata oltre 40 anni, ma è indubbio che negli ultimi 10 ci sia stata una notevole crescita che non vede crisi e continua ad aumentare di un 3% annuo. Per Business Center si intende “una struttura organizzata che offre alle aziende uffici in affitto pronti all’uso con utenze, sistemi di stampa, servizi di pulizia, smistamento delle chiamate, reception,… Tutte le comodità di un ufficio ben arredato e “corredato”, pensato per ridurre, condividendo, i costi di housing delle aziende e permettere a queste di concentrarsi esclusivamente sul proprio core business, senza preoccupazioni gestionali interamente delegate al Business Center.” [Varese News]

Una struttura in cui poter ospitare la propria azienda a 360° senza avere la necessità di spostarsi. Per questo nella “jungla dei business center” vengono premiati i centri realmente polifunzionali che siano in grado di offrire una gamma di servizi completa al cliente senza dover perdere tempo in spostamenti, o ricerche di altre location per accogliere i propri eventi o i propri meeting.

Per produrre nel migliore dei modi bisogna poter usufruire di tutte le agevolazioni che lo “smart working” richiede. Quindi, non soltanto un ufficio di rappresentanza ma spazi ben organizzati per ricevere i clienti, ricevere e spedire corrispondenza, ospitare meeting od organizzare eventi per centinaia di persone.

“Tutto in un centro” è la possibilità che ti da un business center di poter arrivare al tuo cliente o al tuo fornitore senza fare nessuna fatica. Senza muoverti di un passo ed avendo un supporto totale nell’organizzazione e nella gestione del tuo lavoro da parte dello staff del Business Center.