5 regole (+1) per una START UP DI SUCCESSO

FB_STARTUP_600_223

Nonostante sia passato più di un anno dalla prima volta che abbiamo sentito parlare di Start Up su questo sito l’argomento non è assolutamente esaurito.

Da una ricerca su “Start Up le regole vincenti” ecco a voi le 5 regole per una start up di successo, ad elencarle è Robert (Bob) Dorf in un interessante articolo su Linkedin che il sito Meet the Media Guru traduce e ci riporta fedelmente.

Le regole d’oro per una start up di successo sono:

1) Pensa in grande impiega il tuo tempo per migliorare, fare pivoting e ripetere la tua idea. Solo così potrai evitare di fare una startup noiosa e senza successo.

2) Sii onesto crea un business plan plausibile per acquisire più clienti

3) Non accontentarti mai non ti fermare solo ai feedback positivi, ma trova stimoli per migliore sempre la tua offerta.

4) Il team perfetto ogni start up deve essere composta da una persona addetta ai clienti, uno sviluppatore dedito al prodotto ed un persona che faccia da tramite fra i due e che lavori sull’usabilità e lo scambio di informazioni.

5) Evita troppi cambi di direzione meglio prendersi il tempo necessario e, soprattutto, accumulare una buona quantità di feedback da parte degli utenti.

Queste le regole che servono per essere una delle (poche) start up di successo fra migliaia.

Noi di Business Center Parma ci permettiamo di aggiungerne una a quelle indicate da Dorf

6) Dai spazio alle tue Idee organizzando la tua agenda, ottimizzando i tuoi incontri e presentando in modo giusto le tue idee, così darai la possibilità ai clienti di ripagarti con feedback positivi. Per chi è alle prese con una start up in continua evoluzione la soluzione di un “temporary office” è senza dubbio la più congeniale.

Con il Pacchetto Start Up, infatti, abbiamo studiato servizi adatti a chi ha un lavoro dinamico che debba tener conto sia di un’agenda in continua evoluzione sia della necessità di avere strutture dinamiche che possano accogliere il cliente per meeting a qualsiasi ora e che abbiano supporti tecnologici in grado di supportare video conferenze o programmi di elaborazione dati.

Accendi le tue idee. START UP!

Start up è una delle parole più inflazionate degli ultimi anni. Ma cosa vuol dire?

In semplici parole è un nuovo modo di vedere l’imprenditoria del nuovo secolo. Minimo comune denominatore è l’innovazione. Start up infatti dall’inglese significa avvio ovvero “messa in moto”.

Per start up si intendono tutte le attività che con poco impegno economico promuovo un’idea innovativa in qualsiasi settore.

Le start up innovative sono regolamentate da normative ad hoc per essere soggette a vantaggi fiscali. Per maggiori informazioni si può approfondirne i particolari con questo articolo di Studio Cataldi [http://www.studiocataldi.it/news_giuridiche_asp/news_giuridica_17462.asp]

Di start up e nuovi imprenditori abbiamo parlato anche nella nostra rubrica “Lo Sapevi che?” perchè un Business Center può essere la risposta giusta per chi vuole avviare una attività contenendo le spese. La straordinaria innovazione è la possibilità di avere un centro polifunzionale che possa rispondere a tutte le esigenze, dagli uffici alla sala meeting, dal servizio sicurezza incluso alle utenze, tutto ciò che occorre a chi fa del dinamismo e della flessibilità la chiave del proprio lavoro.

Ideale per la Start up è il servizio di segreteria virtuale che, con un numero telefonico dedicato, permette di avere una persona sempre a disposizione per gestire la propria agenda di appuntamenti e le richieste di informazione.

E per esigenze ancora più elastiche ecco che arriva il carnet di ingressi, che permette di usufruire di tutti i servizi del Business Center a seconda della necessità, riservando gli spazi entro 24h ore prima dell’appuntamento.

Cosa aspetti? START UP!